Un Secolo di Vigilanza sugli Alimenti.

Dal Vigile Sanitario al Tecnico della Prevenzione



« torna alla Vetrina
GIOVANNI ROSSI

ISBN  978-88-6581-163-4

L' opera traccia anche attraverso documenti inediti la storia della figura del Vigile Sanitario oggi Tecnico della Prevenzione. I Vigili Sanitari dal 1890 fino agli anni 70 del secolo scorso hanno rappresentato l'asse portante della macchina dei controlli sanitari nel nostro Paese. Molti i loro compiti: dal controllo degli alimenti, del suolo e dell'abitato, alla lotta contro le frodi e nel fronteggiare e prevenire le epidemie e le malattie infettive. Nel corso degli anni le competenze si sono poi estese anche al settore del controllo degli ambienti di vita e di lavoro e dell'ambiente. La storia di questa professione è avvincente, legata all'evoluzione della nostra nazione e della sanità  pubblica, pagine spesso dimenticate dalle istituzioni e da gran parte della categoria. Scopo del lavoro è proprio quello di far emergere dal buio la sua storia: dalle origini ai giorni nostri, descrivendo con dovizia di particolari la sua evoluzione e le varie emergenze sanitarie, senza però dimenticare gli uomini che ne sono stati protagonisti

Libro Colore
Formato 21 x 29,7 (A4)
Copertina Morbida
Pagine 140
Editore Photocity Edizioni
Lingua Italiana
Categoria Manuali e Guide
Prezzo €35.00
Sconto 5% (€1.75)
Totale €33.25

 


9223 Visite
5 Stralci

La necessità di "vigilare e ispezionare" gli alimenti ha origini molte antiche.

--Capitolo 1--. --Le origini--. Dal “Giornale di Farmacia-Chimica e scienze accessorie” del 1832 a proposito di vigilanza sugli alimenti: « La mancanza di vigilanza è una delle cause principali per cui l’uomo si abbandona al delitto. Qui ci torna alla memoria quella nobile e giusta risposta di una donna che addimandava il gregge che l’era stato involato la notte mentre dormiva: Voi dormivate molto profondamente ? le disse il magistrato. Si, rispose quella intrepida donna, giacchè io credeva che voi vegliaste per me. Queste due parole sono la più energica lezione dell’indispensabile dovere della vigilanza». La necessità di “vigilare e ispezionare” gli alimenti ha origini molto antiche,l’obiettivo era di contrastare le possibili frodi alimentari e di assicurare che gli alimenti fossero salubri. I due termini utilizzati di ‘vigilanza’ e ‘ispezione’ non sono sinonimi fra di loro, ma stanno ad indicare due aspetti diversi della stessa attività: vigilare cioè accertare il rispetto delle norme igienico sanitarie e ispezionare ovvero esaminare tecnicamente gli alimenti, le strutture, le attrezzature, ecc.. In linea generale, le autorità investivano della funzione di controllo – che era focalizzata essenzialmente su alcune tipologie di alimenti – speciali funzionari che avevano il compito di prevenire e reprimere gli illeciti attraverso l’applicazione pene pecuniarie e confisca della merce. In alcuni periodi storici, essendo considerato un grave delitto vendere alimenti guasti o contraffatti, fu addirittura prevista la tortura e perfino l’esecuzione capitale... .

(Rif. Pagina 9)
elenco completo »
18 Commenti

Giorgio    08/05/2012    Voto: 5 / 5

Questo libro è l`unico che raccoglie la storia del "Vigile Sanitario",oggi riconosciuto come "Tecnico Della Prevenzione",e tratta svariati argomenti inerenti a questa professione.Un libro che ogni tecnico dovrebbe leggere per capire meglio il significato di questa nostra professione.
scrivi Commento
elenco completo »